Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

ALESSANDRIA 11 APRILE 2019 , REINCARNAZIONE E KARMA

11 Aprile

Reincarnazione e Karma
con Riccardo Vivek Sardonè

SULLA LOCANDINA TROVERETE IL NUMERO DI CELLULARE DI BARBARA ! Chiamatela per qualsiasi informazione.

Per l’anima non vi è nascita nè morte. La sua esistenza non ha avuto inizio nel passato, non ha inizio nel presente e non avrà inizio nel futuro. Essa è non nata, eterna, sempre esistente e primordiale. Non muore quando il corpo muore.” (Bhagavad-gita 2:20)

Il karma è di molti tipi, poiché karma significa soltanto “azione”. Il karma può appartenere a una nazione, a una comunità, a una famiglia, a un individuo: è qualunque cosa proveniente da un centro coerente di intenzione che attira le conseguenze nuovamente a quel centro. Il karma è personale. Il capo di una nazione che compie azioni malvagie per conto del suo popolo non dovrà portare l’intero peso di quel karma sulle sue “spalle”: l’intera nazione dovrà accettarne la responsabilità. Anche le persone buone che vivono in quel Paese dovranno sopportarlo, sebbene il loro buon karma possa annullare per loro, e forse per una cerchia di individui più ampia, il male che dovrà colpire la nazione come pagamento karmico. Per quanto riguarda l’individuo, è necessario considerare due tipi di karma: purushakara e prarabdha. In questo semianrio impareremo a liberarci del karma attraverso tecniche potentissime di risveglio.
Troverai risposta alle seguenti domande:

la legge del karma è uguale per tutti?
accumulo più cattivo karma se sono consapevole che ciò che sto facendo è sbagliato?
come posso proteggermi dal karma passato?
se aumento il mio buon karma, posso compensare il cattivo karma passato?
posso scegliere quando far “arrivare” il karma?
posso liberarmi in questa vita di tutto il mio karma passato?
La dottrina della reincarnazione dà l’unica spiegazione plausibile delle apparenti ingiustizie nelle ineguaglianze tra gli uomini, che sono, tutti, amati figli di Dio.
L’Anima è costretta dalla legge dell’evoluzione a incarnarsi ripetutamente in vite progressivamente più elevate – evoluzione ritardata da azioni e desideri cattivi, e accelerata dagli sforzi spirituali – finchè non siano raggiunte la realizzazione del Sé e l’unione con Dio. Essendo allora passata oltre l’illusione, l’Anima è liberata per sempre.
L’Anima che ritorni sulla Terra dopo aver conseguito la liberazione, si incarna per propria volontà come Maestro per aiutare e promuovere la liberazione degli altri. Tali ritorni volontari sono chiamati vyutthana, o reversione verso la vita terrena dopo che maya ha cessato di accecare.
Tali incarnazioni sono rare in tutti i tempi.

Dettagli

Data:
11 Aprile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *