PREPARATI A RENDERE IL TUO CORPO PIÙ SOTTILE, FALLO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.


Il concetto che Dio è ogni cosa si presenta in due versioni: “cosmistica”, la quale afferma “Dio è nel Tutto”, e quella “acosmistica”, la quale afferma “Il Tutto è in Dio”. Nel primo Dio impregna e pervade l’universo in ogni sua parte; nel secondo caso l’universo in ogni sua parte rifluisce e si scioglie in Dio. Come la vedete voi ? Sapete poco importa, l’importante è comprendere che tutto è te e siccome tutto è me dovrei trattarlo come parte di me. Dura questa? Non è una romanzina, non potrei mai farne una visto che il velo di Maya avvolge anche me e non sono assolutamente un essere perfetto, vorrei solamente farvi riflettere su una questione molto importante: ‘ Preparati a rendere il tuo corpo più sottile, fallo prima che sia troppo tardi ‘
Ti chiedo di leggere fino in fondo questo articolo, ma voglio già da adesso dirti che la motivazione principale è per sensibilizzarti nel dirti che il corpo grossolano che la maggior parte delle persone veste deve diventare più sottile per affrontare il passaggio che presto avverrà. Il fatto che sempre più persone stiano diventando vegetariane o vegane dovrebbe farti riflettere. Perché proprio adesso ? Alcuni parlano di un salto dimensionale, io credo si tratti di un salto evolutivo e quando nella Bibbia si dice ‘ che uno di due verra preso’ credo si riferisca al risveglio, insomma c’è chi si sveglierà e chi comprenderà di doversi risvegliare osservando chi già lo è, non mi posso addentrare altrimenti dovrei parlarvi di Coscienza Critica per chi è interessato ho creato un audio dedicato a questo argomento, ecco il link https://www.spreaker.com/user/riccardoviveksardone/gesu-sta-tornado-si-reincarnera-di-nuovo
“Gli altri sono noi, noi siamo gli altri. Come ci poniamo verso la vita, la vita si pone verso di noi”, questa legge è imprescindibile e nasconde in essa il nostro futuro, non fatevi abbindolare da chi vi suggerisce che l’uomo è carnivoro, l’uomo prima di tutto è sulla terra per amare.
Ahimsa Paramo Dharmah (“la non violenza è il supremo dovere dell’essere umano”), mangiare animali è violenza, sono sicuro che il tuo subconscio stia rifiutando questo messaggio allora lo ripeto ‘ magiare esseri viventi è violenza e accumula karma, ecco l’ho detto sono sicuro che non volevi sentirmelo dire.
“Il saggio ha il cuore unito alla natura, e con la saggezza vive in modo che tutti possano vivere.”, questa frase racchiude tutti i metodi di misura che possano aiutarci a constatare il nostro grado di evoluzione.
Ma perché infliggere sofferenza agli altri, quando noi stessi cerchiamo di sfuggirla?
Si dice che il vino annulli la volontà e l’abilità e il mangiare la carne seppellisca lo spirito, che grande verità, aggiungo anche che l’energia vitale che ti sostiene e ti permettere di vivere, che fornisce l’energia così che il tuo sogno possa essere proiettato sullo schermo eterico non proviene dal mangiare cibo ma ben altro, le Scritture Induiste si riferiscono alle scintille vitali di energia intelligente, o forza vitale, con il nome collettivo di prana, la quale attraverso le sue correnti ci mantiene in vita, credevi fosse la carne o qualche altra cosa piena di proteine ?
La corrente Vyana presiede alla funzione della circolazione; la corrente Samana, a quella dell’assimilazione; la corrente Udana, a quella del metabolismo (la differenziazione e la formazione, per sintesi, dei tessuti e delle cellule del corpo, in particolare le ossa, le articolazioni, i muscoli, i tendini, i vasi sanguigni e gli organi corporei). La corrente Apana presiede alla funzione dell’eliminazione (cioè della rimozione delle impurità dal corpo) e provoca l’espirazione. Il prana, che opera grazie a queste cinque correnti, deve essere presente nel corpo in misura sufficiente e funzionare correttamente per mantenervi la salute e la vitalità: la vita stessa! Potete trovare tutte le informazioni sugli esercizi di ricarica di Yogananda andando sui siti di Ananda o SRF.
“La qualità del cibo che mangiamo diventa la qualità della nostra coscienza. Perciò se non cambiamo dieta non saremo in grado di cambiare la nostra coscienza”.
”La dottrina buddista insegna: “Due pilastri sostengono il grande edificio del buddismo: grande saggezza (maha-prajna) e grande compassione (maha-karuna)”.
‘Le creature senza piedi hanno il mio amore. E così (lo hanno) quelle a due piedi; e anche quelle a molti piedi. Possano tutte le creature, tutte le cose che hanno vita,
tutti gli esseri di qualsiasi specie, non vedere mai niente che li possa danneggiare. Possa non accadere loro mai nulla di male’, Buddha considerava il desiderio di mangiare carne “una pulsione nata dall’ignoranza (trishna)’.
Amare tutto e ogni cosa e chiedersi prima di fare qualsiasi cosa ‘ quello che sto per fare è amore ? ‘ è il sottotesto di questo articolo.
Tanta pace e armonia a tutti.

Vivek Riccardo Sardonè

Qui trovate tutti i miei prossimi seminari http://riccardosardone.com/events/